“Io il calcio di rigore glielo do’ nel sedere… E ora il contributo di solidarieta’ lo pagheranno anche loro”. Lo ha detto, riferendosi ai calciatori, il ministro della Semplificazione normativa, Roberto Calderoli, durante un dibattito alla festa provinciale della Lega Nord.

“Il contributo di solidarieta’ – ha spiegato Calderoli – e’ riuscito a far scoprire al mondo intero che gli unici in Italia che non pagano le tasse, a parte gli evasori, sono i calciatori, perche’ le tasse le fanno pagare alle societa’. Ma non e’ possibile che uno che guadagna un milione di euro non voglia pagare il contributo di solidarieta'”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui